Seleziona una pagina

Qualsiasi attività può trarre vantaggio dalla pubblicità su Facebook?

Non esattamente.

 

Facebook offre molte opportunità per raggiungere i propri potenziali clienti con una pubblicità specifica che quasi ogni imprenditore può usare per la sua attività.

Comunque c’è una netta differenza tra usare la pubblicità su Facebook per farsi conoscere e trasformare Facebook nella principale fonte di potenziali clienti per la tua attività.

Spesso leggo che su Facebook si può vendere qualsiasi cosa.

Sbagliato!

Anche se sono convinta del fatto che ogni attività può integrare Facebook nel proprio marketing, alcuni prodotti si vendono più facilmente mentre con altri puoi avere molte difficoltà ad avere un rientro sull’investimento positivo.

 

Vendere su Facebook

 

La domanda quindi diventa:

Quanto facile è vendere i tuoi prodotti su Facebook?

Alcuni prodotti sembrano fatti apposta per essere venduti su Facebook. Ti basta creare una campagna e poco dopo inizi a vedere già le prime vendite.

Altri prodotti invece hanno una vendita più complessa e onestamente in certi casi Facebook potrebbe non essere la miglior fonte di potenziali clienti.

 

Le 5 domande per scoprire l’affinità

 

A quale categoria appartiene la tua attività?

Scoprilo rispondendo alle prossime domande.

 

1. Hai un’attività locale

con un luogo fisico dove i tuoi clienti possono venire ad acquistare i tuoi prodotti e servizi?

Se questo è il tuo caso allora Facebook è il posto giusto per te.

Dentisti, dottori, avvocati, veterinari, personal trainer, ristoranti, teatri e così via possono tutti beneficiare della pubblicità locale su Facebook spendendo anche solo €100 al mese.

Pensaci, ti costa meno che stampare e distribuire volantini e raggiungi molte più persone.

Facebook ti permette di raggiungere le persone che si trovano nel raggio di qualche chilometro dalla tua attività, oppure i conoscenti dei tuoi clienti che vivono nelle vicinanze.

 

2. I tuoi prodotti sono unici?

Facebook fa decisamente per te se vendi prodotti personalizzati.

A tutti piace esprimere la propria identità e i propri gusti. È questo il motivo per cui i prodotti unici e personalizzati sono molto facili da promuovere qui.

Facebook è il posto perfetto per vendere quei tipi di prodotti che non si sa bene quanto costano e il cui valore è determinato dal desiderio del cliente di averlo e non dal prezzo.

 

Se i tuoi clienti sanno perfettamente quanto costano i tuoi prodotti probabilmente non dovresti venderli su Facebook.

Se vendi prodotti che possono essere tranquillamente comprati nei centri commerciali o i tuoi clienti possono trovare molto facilmente online allora probabilmente non dovresti venderli su Facebook.

 

Quando promuovi i tuoi prodotti su Facebook inizia sempre con quello che è più insolito, originale e accattivante.

 

3. Vendi a persone?

Facebook fa per te se vendi e ad altre persone e non ad altre attività.

B2B – buono.

B2C – no buono.

 

Facebook è un posto dove le persone vanno per connettersi con altre persone, con amici e familiari.

È usato al meglio da quelle attività che lo sfruttano per connettersi direttamente ai propri clienti.

Non è un buon posto per vendere alle altre attività.

Sebbene la maggior parte delle imprese abbiano una loro pagina Facebook, lo fanno per trovare nuovi clienti e non per acquistare altri prodotti.

 

Facebook può essere adatto a vendere a liberi professionisti e a piccole imprese con pochi impiegati perché questi tendono non separare lavoro e vita privata. Ma più è grande l’azienda alla quale vendi, più difficile diventa usare Facebook per raggiungerla.

Considera che la maggior parte delle grandi aziende bloccano l’accesso a Facebook da parte dei loro impiegati.

E tieni anche presente che la maggior parte di questi impiegati vanno su Facebook per svagarsi dal lavoro. Non è esattamente il posto ideale per inseguirli con altro lavoro.

 

Se vendi alle grandi aziende puoi cercarle su LinkedIn invece che su Facebook.

 

4. Vendi divertimento?

Facebook fa decisamente per te se i tuoi prodotti o servizi sono divertenti.

È un ottimo posto per vendere eventi, abbonamenti, esperienze, crescita personale, intrattenimento e viaggi.

Questo proprio perché Facebook è stato costruito apposta per essere divertente e per intrattenere. È il posto dove le persone vanno per connettersi con altre persone, per giocare, per socializzare, per esprimere le proprie emozioni e le proprie opinioni.

 

D’altro canto se il tuo prodotto è molto tecnico, complesso e accademico, venderlo su Facebook può rivelarsi difficile. Puoi farlo lo stesso, ma richiede un processo di vendita, che deve essere realizzato fuori da Facebook, che ti permette di insegnare ai tuoi potenziali clienti come funziona il tuo prodotto, quali benefici ne possono trarre e quale è il suo valore.

Probabilmente dovrai creare un piano strategico comprensivo di video, blog e email automatiche.

 

5. I tuoi prodotti esprimono l’identità, la fede o le credenze dei tuoi clienti?

Facebook è il posto dove molte persone vanno per esprimere la propria identità quindi sono molto facili da vendere tutti quei prodotti che fanno appello all’identità, alla fede, alle convinzioni e alle credenze delle persone.

Questo è il motivo per cui Facebook è un ottimo posto dove promuovere quei prodotti che fanno appello al senso di appartenenza, come abbonamenti a gruppi o club, eventi di crescita personale, corsi di lingua o esperienze emozionanti.

 

Su Facebook hai un vantaggio particolare se i tuoi prodotti hanno un connotato politico, religioso o sociale.

Indipendentemente da quale sia, su Facebook troverai tante persone che sceglieranno i tuoi prodotti proprio in virtù di quella particolare inclinazione.

 

Riassumendo e concludendo:

Facebook fa per te se:

  • hai un luogo fisico dove le persone ti vengono a trovare
  • offri prodotti o servizi unici e personalizzati
  • vendi a persone e tratti i tuoi clienti come individui unici
  • vendi prodotti divertenti, esperienze, viaggi o crescita personale
  • il tuo brand e i tuoi prodotti hanno un connotato ideologico e le persone possono esprimere la loro identità tramite i tuoi prodotti.

 

Facebook non fa per te se:

  • vendi prodotti di uso comune che si possono tranquillamente trovare nei supermercati, negli outlet o nei grandi magazzini.
  • vendi prodotti il cui prezzo è conosciuto o è facilmente reperibile online
  • vendi a grandi aziende
  • vendi prodotti o servizi complessi e tecnici o che richiedono analisi approfondite

In questo caso Facebook può diventare una fonte infinita di frustrazione, un pozzo senza fondo dove buttare soldi e tempo.

Se hai una piccola azienda o se sei un libero professionista ti conviene concentrare le tue risorse altrove per trovare nuovi clienti.

Puoi comunque usare Facebook in altri modi per promuovere e far conoscere la tua attività, ma sicuramente questo non dovrebbe essere la tua unica forma di pubblicità.

 

La maggior parte degli inserzionisti affermano che su Facebook si può vendere di tutto.

Trovo che queste affermazioni siano pericolose soprattutto quando il budget pubblicitario è limitato.

Per cui il mio consiglio è: Valuta in autonomia la potenzialità della pubblicità su Facebook per il tuo prodotto o servizio, prima ancora di affidarti ad un professionista per la creazione della campagna. Diffida di chi ti dice che dovresti promuoverti su Facebook prima ancora di conoscere il tuo prodotto.

 

Tu che cosa ne pensi?

Rispondimi nei commenti e confrontiamoci 🙂

[fbcomments url=”http://pubblicitastrategica.it/non-fare-pubblicita-su-facebook/” width=”auto” count=”off” num=”3″ countmsg=”wonderful comments!”]